Impianto fotovoltaico a tetto sul Museo dell’Autodromo di Imola

Impianto fotovoltaico sul tetto del Museo Checco Costa, all'Autodromo di Imola

Nel 2012 il Comune di Imola ha indetto un bando per la realizzazione di un impianto fotovoltaico sul tetto del nuovo spazio museale Checco Costa, situato all’interno dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Lo scopo dell’impianto era la produzione di energia da fonti rinnovabili da cedere totalmente alla rete elettrica, prestando particolare attenzione all’impatto estetico che avrebbe avuto sull’intero complesso dell’autodromo.

Abbiamo partecipato al bando per cogliere l’opportunità degli incentivi del Conto Energia (tipologia di incentivazione oggi dismessa) che consistevano in un contributo finanziario per ogni kWh di energia elettrica prodotta per la durata di 20 anni. Inoltre la superficie designata per ospitare l’impianto fotovoltaico era particolarmente interessante: il tetto era ben esposto e ben orientato, le premesse ideali per realizzare un impianto altamente performante.

Un impianto fotovoltaico con un pregevole impatto estetico

Dopo esserci aggiudicati il bando abbiamo progettato un impianto fotovoltaico di circa 2500 mq con una potenza elettrica nominale di 297,6 kWp. Realizzato dal nostro partner operativo Protesa, l’impianto è entrato in funzione il 19 dicembre 2012.

Anche a livello estetico l’installazione dell’impianto fotovoltaico sul tetto del Museo Checco Costa si è rivelata un successo: l’impianto si sposa alla perfezione con il design innovativo della struttura, al punto da diventare parte integrante dell’edificio anziché mera appendice.

Fotovoltaico sul tetto del Museo Checco Costa, Imola

L’autodromo internazionale Enzo e Dino Ferrari

L’autodromo di Imola è intitolato al fondatore della Ferrari, Enzo, e a suo figlio Dino. Inaugurato il 25 aprile del 1953, ha alle spalle una lunga storia di gare motociclistiche e automobilistiche.

Nel 1963 ha ospitato per la prima volta la Formula 1, in seguito le manifestazioni motoristiche più importanti sono approdate sul circuito imolese: il Motomondiale (1967), il Campionato del Mondo Superbike (2001) e il Campionato Mondiale Gran Turismo (2005).

Oggi è una struttura polivalente che ospita gare, manifestazioni sportive, eventi culturali, concerti, fiere, test tecnici e corsi di guida.